Tag

49804304_10213669480679339_7295281743605530624_n

Napoli, 9 gennaio 2019

E’ stato assicurato alla giustizia il delinquente che ieri aveva causato lo sversamento abusivo di polvere di marmo nel mare di Mergellina. A dichiararlo è Daniela Villani, delegata al mare del comune di Napoli:

Assicurato alla giustizia il criminale che ieri ha inteso scaricare polvere di marmo nel mare di Mergellina. Un plauso alla Guardia di Finanza, agli uomini del reparto operativo del Comandante Bastoni a cui vanno i ns. più calorosi ringraziamenti per l’immediata cattura.Naturalmente lo stesso comandante ha sottolineato che il celere risultato è stato possibile grazie alla catena di partecipazione condivisa che si è attivata, dalla segnalazione di cittadini, alla collaborazione sinergica tra comune di Napoli, ABC, servizio ciclo integrato, servizio fogne, tutela mare, polizia Municipale. Ora il criminale oltre ad un ammenda amministrativa avrà una condanna penale. La questione è nelle mani migliori, il procuratore Fragliasso, e sono sicura ci sarà una pena esemplare. Resta l’amaro in bocca perché lo sversamento di residui edilizi avvenuto tramite un tombino, ê naturalmente frutto di lavoro a nero, e come tale, anche gli scarti sono smaltiti illegalmente. Chiedere sempre la fattura significa salvaguardare il nostro mare! Aspettiamo i risultati ARPAC…

Maggiori dettagli sono stati dati poi nel corso della mattinata. Come riporta la Repubblica autori del gesto i dipendenti di una ditta di autoespurgo di Caivano che, chiamata da un condominio ad effettuare un intervento di espurgo, ha anche svuotato il contenuto della cisterna nel pozzo della pluviale, all’altezza del civico 24 di viale Gramsci, immettendo un liquido lattiginoso, un composto per la lavorazione dei marmi.

Annunci