Tag

, , , , ,

Napoli, 4 marzo 2017

Fra i tantissimi sentieri per passeggiate e trekking presenti in penisola sorrentina ve ne è uno probabilmente meno panoramico ma ugualmente dal grande interesse paesaggistico.

Sant’Agata sui due Golfi e Sorrento son collegate da diverse strade, a partire dal Nastro Verde  (parte della statale 145 che dal bivio dell’Hotel Due Golfi arriva fino a Sorrento).

Fra queste, una delle strade presenti da diversi secoli è quella che costeggia il vallone casarufolo: in discesa (2,6 km), partendo dal centro di Sant’Agata (da corso Sant’Agata) si imbocca via Termine e subito dopo, sulla sinistra, si prende via Pagliaio di Santolo fino al passare sotto via Nastro Verde. E’ possibile prendere il sentiero anche da via Nastro Verde, prendendo delle scalette situate sulla destra scendendo la strada statale, poco prima dell’Hotel Iaccarino.   Il sentiero attraversa via li Schisani e via casarufolo.  Solo nel tratto finale diventa percorribile anche da piccole automobili, prima di suddividersi fra via rivolo Sant’Antonio e via Talagnano.  Svoltando a sinistra si arriva all’hotel Hilton Sorrento Palace (da qui attraverso via Sant’Antonio si arriva su viale degli Aranci. Svolntando a destra (via Talagnano) si arriva a Santa Lucia e poi, attraverso via Fuorimura, a piazza Tasso.

Oltre all’insolito punto di vista sia di Sorrento che del vallone stesso, la passeggiata si snoda attraverso ulivi ed aranceti, costeggiando zone agricole e qualche abitazione.

Advertisements