Napoli, 28 gennaio 2017

Un nuovo cedro del Libano verrà piantato sabato 4 febbraio alle 10,30 al posto di quello abbattuto dopo gli atti vandalici dei giorni scorsi.  L’ottantina di persone che questa mattina si sono recate in Largo San Giovanni Maggiore per rispondere al sondaggio lanciato da Fabrizio Caliendo e dalla seconda municipalità di Napoli hanno infatti in buona parte chiesto che il nuovo albero fosse una conifera dello stesso tipo di quella abbattuta e di quella (abbattuta tre anni fa in quanto malata) che per decenni aveva dominato la piazza antistante palazzo Giusso.   Questa mattina erano presenti anche l’assessore alla qualità della vita e decoro urbano Daniela Villani oltre ad una folta rappresentanza della seconda municipalità.

L’appuntamento per tutti gli abitanti della zona è per sabato prossimo.

le tappe:

12 gennaio . Il primo atto vandalico https://diarionapoletano.wordpress.com/2017/01/12/tentano-di-tagliare-il-cedro-davanti-allorientale-i-vandali-dei-falo-di-santantonio/

16 gennaio. Il tentativo di salvataggio

https://diarionapoletano.wordpress.com/2017/01/16/vandali-segano-gli-ulivi-di-montesanto-mentre-si-cerca-di-salvare-il-cedro-del-centro-antico-brutalizzato-dai-violenti-del-cippo/

17 gennaio. L’abbattimento dopo il secondo atto vandalico del 16 notte

https://diarionapoletano.wordpress.com/2017/01/16/vandali-segano-gli-ulivi-di-montesanto-mentre-si-cerca-di-salvare-il-cedro-del-centro-antico-brutalizzato-dai-violenti-del-cippo/

Advertisements