Tag

,

Napoli: contrastiNapoli, 7 gennaio 2015 #6

Non avrei scritto nulla sul mio diario napoletano questa sera,  alla fine però mi è venuta in mente quest’immagine, che rappresenta un insieme di contrasti che si sono alternati e susseguiti in rapida successione: un’auto parcheggiata sul marciapiede, un automobilista che si libera della ganascia e parte contromano verso la libertà, una strada solo in parte bagnata (l’auto era appena andata via) e solo in parte illuminata dai lampioni, un signore che con il proprio ombrello cammina in mezzo alla strada invece di utilizzare il marciapiede.

Napoli è una città  piena di contrasti, in cui spesso è difficile anche solo aspirare alla “normalità”.  Quante piccole assurdità e quanti non sensi si incontrano passeggiando per le vie di Napoli…

… piuttosto…   è la seconda volta in pochi giorni che davanti a me qualcuno si libera con relativa semplicità di una ganascia…  niente a che vedere con una scena cult dei Simpson (Homer vs New York City, 1997):

Non ho idea di come facciano, eppure pare sia qualcosa di fattibile… già dieci anni fa un articolo di giornale riferiva di un fiorentino che, cambiando la gomma alla propria auto, riuscì a liberarsi della ganascia (fu poi denunciato).

 

 

 

Advertisements